Acquista

Valutazioni & recensioni

Accedi per recensire questo articolo
Classifica delle vendite di Lulu: 2489
4 persone hanno recensito questo prodotto
  • Di Guido Taddei
    17-nov-2012
    Un modello metodologico senz’altro entusiasmante. Una guida indispensabile per il Security Manager che persegue l’obiettivo di mettere in sicurezza l’Azienda per cui opera. L’autore accompagna il lettore passo dopo passo illustrandogli pazientemente ogni passaggio procedurale con dovizia di esempi e citazioni (talvolta sin troppo colte) senza concedergli pause o distrazioni. Ardito l’impianto, originalissimo il contenuto (merita un plauso), rivoluzionario nelle implicazioni di natura economica (considerevoli i vantaggi), interessanti le relazioni con altri settori (ad esempio l’Intelligence), oltremodo curato lo stile (non sembra un saggio di natura tecnica). Un libro da studiare, ristudiare, applicare e, magari, ascoltare in aule universitarie. C’è da augurarsi che l’autore compia un balzo ancor più audace per mandare in pensione gli applicativi di analisi del rischio attualmente in circolazione (cervellotici nella configurazione e pachidermici in agilità). Uno... Più informazioni > spunto di riflessione per un suo secondo libro. Guido Taddei< Meno informazioni
  • Di Vesentini Simone
    27-feb-2012
    Ho avuto la fortuna di conoscere il dott. Re fin dai tempi dell' Arma dei Carabinieri, quando la sicurezza industriale per lui e per me era ancora un concetto astratto. Ora, a distanza di anni e dopo un' attenta lettura del suo saggio, posso affermare che il "nostro" autore è riuscito a misurare la tutela del bene industriale e ad analizzarla con una precisione fuori dal comune. A mio modo di vedere, un tale compendio non dovrebbe mancare tra gli scaffali librari di tutti quei dilettanti della sicurezza industriale, che si improvvisano tecnici, ma che in realtà arrancano giorno dopo giorno nel loro lavoro. Che volete che vi dica? L' Arma dei Carabinieri ha sicuramente perso un valente ufficiale, ma in questa sciagura un guadagno notevole lo hanno ottenuto le aziende che hanno avuto la fortuna di affidarsi ad un così umile e scrupoloso professionista. Pertanto l' unico consiglio, che posso dare, è quello si rivolgere un' attenta lettura a questa... Più informazioni > "summa" di sapere nel campo della sicurezza! S. V.< Meno informazioni
  • Di Cristiano Alliney
    29-giu-2011
    Il compito di un buon manager della sicurezza aziendale, come scrive l’autore, passa per la “Conoscenza, l’individuazione dei punti deboli e la gestione delle criticità”. Un merito particolare di questo saggio -tra i tanti- è quello di porre al centro della tematica la figura dell’analista e di fornire una precisa definizione dei suoi compiti. La chiarezza sul ruolo, infatti, permette di determinare una scienza e una strategia in tema di sicurezza aziendale su questioni spesso affrontate in maniera empirica, fortuita e occasionale: la salvaguardia dei beni aziendali e la scelta, all’interno di questi, di quelli che l’azienda ritenga più meritevoli di tutela. Il tutto passa per l’elaborazione di una metodologia duttile e quindi di possibile applicazione anche a varie situazioni aziendali, uno schema che nasce dalla diretta esperienza professionale dell’autore, ma che è riportabile ad altri contesti e che pertanto può dare stimoli e soluzioni anche ad... Più informazioni > altre aziende. Un’attenzione particolare merita il capitolo sui “vantaggi” che la misura della sicurezza può dare, perché chiarisce con dati concreti che, quelli che sono spesso stati considerati “costi aziendali”, sono a ben vedere degli importanti investimenti industriali con un ritorno economico estremamente alto. Mi sembra una lettura da consigliare a chiunque sia interessato ad una visione complessa (e completa) delle strutture aziendali. In particolare suggerisco il volume agli addetti alla sicurezza aziendale, perché offre loro strumenti nuovi -e raffinati- nel loro complesso e faticoso lavoro di analisi aziendale.< Meno informazioni
  • Di Aldo Cesarini
    16-giu-2011
    Il volume descrive con insolito stile divulgativo un particolare modello metodologico connotato da un approccio di analisi orientato all’individuazione dei reali punti deboli di un’organizzazione aziendale, e agli interventi correttivi che ne scaturiscono, ponendo l’accento sui rilevanti vantaggi di natura economica generati. Una quanto mai amena e intensa sezione introduttiva, sostanzialmente di ambientazione, cede il passo alle due successive di natura più tecnica in cui, attraverso un atteggiamento rigoroso e sperimentale, si penetra la materia trattata facendo ampio ricorso, peraltro, a tavole, algoritmi, grafici, esempi, metafore, ecc. Affatto casuale, quindi, l’evocativa immagine dell’Achille morente dello scultore Ernst Herter che campeggia in copertina, ma imperituro simbolo carico di significati e chiave di lettura dell’intera opera. Al temine del volume, le cui pagine sono state definite da Giulio Carducci – uno dei massimi esperti di sicurezza nel panorama italiano –... Più informazioni > “dense come l’asfalto di agosto”, anche il lettore troverà risposta all’incalzante interrogativo dell’autore: “È possibile misurare la sicurezza?”. Certamente sì, ora più di prima.< Meno informazioni
Aggiornamento in corso...
Non ci sono recensioni di versioni precedenti di questo prodotto
Aggiornamento in corso...

Dettagli del prodotto

Edizione
Prima edizione
Pubblicato
19 luglio 2011
Lingua
Italiano
Pagine
154
Rilegatura
Copertina morbida con rilegatura termica
Inchiostro contenuto
Bianco e nero
Peso
0,27 kg
Dimensioni (centimetri)
Larghezza: 15,6, altezza: 23,39
Prodotto ID
16298214
Segnala questo contenuto a Lulu >

Moderazione di contenuti discutibili

Grazie per il contributo fornito alla moderazione di contenuti discutibili presenti su Lulu. Se hai bisogno di assistenza in merito a un ordine o al processo di pubblicazione, contatta direttamente il nostro team di supporto.

In che modo tale contenuto viola il Contratto di associazione di Lulu?