Search Results: 'farse in dialetto'

Search

×
×
×
×
3 results for "farse in dialetto"
CURNUTU & CUNTENTU By Michele Sarrica
Paperback: $19.85
Ships in 3-5 business days
Cosa potrebbe succedere se un focoso siciliano trovasse dentro l’armadio l’amante della moglie? E se ne trovasse quattro sparsi per la casa? E se marito e moglie stessero recitando una... More > commedia?< Less
MORTI APPARENTI P'AMURI DÎ PARENTI By Michele Sarrica
Paperback: $15.28
Ships in 3-5 business days
Cosa non si farebbe per i propri figli, per quelle persone che amiamo al di sopra di ogni condizione mentale e sociale! Noi, genitori, per loro siamo disposti a camminare anche sui carboni ardenti... More > così come siamo disposti a qualsiasi rinuncia pur di non fargli provare mai la crudeltà della fame o l’umiliazione della miseria. Per soddisfare le loro esigenze più immediate o per garantirgli un dignitoso futuro, siamo disposti a fare di tutto, anche i lavori più umili. Nei casi estremi credo proprio che saremmo persino capaci di mettere a repentaglio la nostra libertà. Tutto questo ce lo dimostra il nostro protagonista, don Vicè Carrubba quando, convinto dal figlio Giuvanni, si finge morto per evitare il pignoramento della casa e di tutti gli altri beni. Don Vicè, per quel senso d’amore di cui accennavo prima, si presta ad interpretare l’ingrata farsa del finto morto.< Less
Rigurgiti romaneschi By Giancarlo Buonofiglio
Paperback: $9.99
Ships in 3-5 business days
NUN ME ROMPE ER CA Nun me rompe er ca non è un'espressione vorgare. A uno mica je poi dì: me stai a frantumà er riproduttivo. Je devi fa' capì che nun te dà... More > sollazzo, ma che appunto te sta rompenno er ca. Pe' fallo ce vole convinzione, la faccia tosta, 'na certa padronanza pe' risponnere alla malacreanza. Ma soprattutto lo stile un po' sottile di quelli che nun s'accontennano de darti der cojone, ma a te e la tua famija pe' 'na generazione. Perché quella è 'na cosa che passa da padre in fijo, come la talassemia: e apperciò rompi er cazzo tu, tua madre e tua zia. Quannno uno fa parte d'una famija, capita che quarche 'nsurto se lo pija. Nun se tratta d'insurtare, ma de farse rispettare; e nun lo poi fare co' l'italiano forbito, je devi proprio mostrare er dito.< Less