More From Davide Rosso

Hard Boiled By Davide Rosso
eBook (PDF): $0.00
Download immediately.
Uno alla canna del gas, uno dei tanti disperati di questi giorni di crisi, riceve una strana telefonata: cercano un detective privato, un certo Sam Fante. L’uomo si spaccia per il detective e... More > finisce coinvolto in una losca storia di omicidi. Riuscirà a salvarsi? Copertina: Sbrubich.< Less
Le luci della centrale elettrica By Davide Rosso
eBook (PDF): $0.00
Download immediately.
Un coccodrillo di nome Bill. Un condominio lungo la ferrovia. Il fantasma di un generale americano, un circo di freaks, dei terroristi agli angoli delle strade. Infine, tre fratelli che sognano la... More > rivolta definitiva. La rivolta capace di sovvertire l'ordine eterno della Storia: il sospruso dei più forti sui più deboli. Copertina: SBRUBICH< Less
Paesaggio vercellese con zombi By Davide Rosso
eBook (PDF): $0.00
Download immediately.
Dei ragazzi di diciannove anni alle prese con la maturità e la paura per l’incerto futuro lavorativo che li attende. Degli uomini dei servizi segreti e degli strani esperimenti sfuggiti... More > di mano ad una multinazionale delle telecomunicazioni, legata a doppio filo con politici e faccendieri della Prima Repubblica ormai al tracollo. Un’Apocalisse Z in un piccolo paesino del Nord Ovest d’Italia. Copertina Sbrubich.< Less
Poesia del capitale By Davide Rosso
eBook (PDF): $0.00
Download immediately.
Inizialmente, tutti questi articoli sono stati composti per il sito della ZONA MORTA, quindi ringrazio Davide Longoni per la gentilezza e la disponibilità. Adesso, a beneficio dei miei tre... More > anonimi lettori, ho deciso di raccogliere qui tutto questo zibaldone, anche per la curiosità di vedere un librone di oltre duecento pagine (per me cosa inaudita)! Consiglio una lettura anarchica, che non deve seguire necessariamente l’ordine dato; inoltre ho premura di avvertire il lettore sullo stato “grezzo” dei pezzi, MAI più riletti. Il titolo l’ho rubato da uno pseudobiblia la cui costa occhieggiava da una vignetta di un vecchio Kriminal di Magnus & Bunker; mi è parso ironico e divertente, a dire che anche qui, sotto gli argomenti più disparati, ritorna la problematica dell’Azienda Totale e del Dominio Flessibile, magari stemperata dall’amore per i prodotti bizzarri della fantasia umana.< Less