Shop Books > More From Fabrizio Casavola

Il Vento e il Cuore By Fabrizio Casavola
eBook (PDF): $2.63
Download immediately.
Verso la metà degli anni '90, tramite un progetto comunale, coordinavo una piccola redazione rom del campo di via Idro a Milano, nel realizzare un bollettino scolastico su carta, dal nome IL... More > VENTO E IL CUORE. I primi tentativi di scolarizzazione di quel gruppo risalivano a 10 anni prima, il problema allora sul tappeto era di recuperare uno storico gap di comunicazione. Ricevevamo corrispondenza da tutta Italia e dalla Spagna, come non lo so. Non c'era ancora internet, ma la rete c'era già, per niente virtuale: discendeva dal sistema di comunicazioni informali che sempre hanno legato i vari gruppi sparsi nel continente. Insomma, la diaspora li aveva resi più "moderni" (più reattivi al cambiamento) di noi, ed avevamo solo trovato il media per dimostrarlo. Quel bollettino chiuse dopo un paio d'anni, quando il comune smise di finanziarlo, in preda ai suoi ricorrenti mal di pancia politici.< Less
Il giorno delle 300 candele By Fabrizio Casavola
eBook (PDF): $4.07
Download immediately.
Un documento storico, con foto e testi che altrimenti sarebbero andati perduti. Un pezzo importante – secondo me – che: * restituisce un'immagine niente affatto stereotipata di una delle... More > comunità più discusse e meno conosciute in Italia; * la raccolta a caldo delle loro impressioni. Avranno loro il tempo di formulare, di rivedere quei pensieri, noi potremo essere d'accordo o meno, ma se si vuole uscire dai recinti della scarsa conoscenza e degli stereotipi, è necessario ascoltarli in prima persona. Infine, il valore del documento è dato dall'evento stesso: forse la prima manifestazione di Rom in Italia: il tentativo di uscire tanto dall'isolamento che dalla rassegnazione. Questo veniva richiesto attraverso il riconoscimento a vivere in un “campo nomadi”, che fosse civile ed attrezzato. Vent'anni dopo, quando la situazione “campo sosta” ha mostrato tutti i suoi limiti, chiudo con una ricostruzione della storia di questo campo, dall'inizio alla probabile fine.< Less
Per una memoria condivisa (appunti di dialogo) By Fabrizio Casavola
eBook (PDF): $0.00
Download immediately.
Quello che leggerete, è già stato pubblicato negli ultimi anni, sul mio blog Mahalla1 ed anche da altre parti. Niente di nuovo, se non il tentativo di fare ordine e cercare il filo del... More > discorso. Di fatti accaduti 70 anni fa, e che spesso hanno radici più antiche. Nessuna pretesa di un scrivere un documento storico, solo vorrei vedere allo specchio questa Memoria. Cercare, attraverso testimonianze di personaggi noti e altri che non lo sono mai stati, di capire dopo tutto questo tempo come la memoria può convivere, quanto ci appartiene e quanto invece sia distante. Fate conto di fare una chiacchierata, seduti ad un tavolo, magari con una tazza di brodo caldo in mano. Per capirsi, per condividere. Per sapere dove si può finire. Pagine di canzoni, poesie e qualche riflessione. Sperando che il lettore alla fine mi scriva... una lettera, un pensiero o una cartolina.< Less
Zingaropoli - divagazioni su come perdere le elezioni By Fabrizio Casavola
eBook (PDF): $3.63
Download immediately.
Un incubo è qualcosa di personale o di politico? Uno dei miei incubi diurni, ricorrente, è la faccia serena del sindaco Pisapia che si trasforma nei freddi volti dei suoi predecessori... More > di centro-destra. Preciso: non è una constatazione politica, è prima di tutto un malessere personale. Motivato o meno, ho cercato di analizzare il mio malessere, sotto diversi aspetti. E mi sono ritrovato in ZINGAROPOLI, la convivenza obbligata tanto temuta, che tutti opprime ma che fa sopravvivere tutti, basta che niente cambi. Personale, perché non chiedo a nessuno di condividere questo malessere. Politico, perché mi è giunta voce che tra un anno e mezzo, forse due, si eleggerà un nuovo sindaco, e sarebbe il caso di fare (già adesso) un bilancio che parta dalle aspettative sollevate nel 2011 sino all'attuale palude. Non un libro solo su Milano, spesso e volentieri gli scritti spazieranno oltre le mura cittadine. Al solito, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.< Less