Shop

Ratings & Reviews

Log in to review this item
1 Person Reviewed This Product
  • By PLUNKETT
    May 23, 2009
    "Acherontis..." Questo è un romanzo dedicato alla consapevolezza. Interamente ambientato su di un mare che di essa sembra essere, insieme, specchio e cornice. Non si tratta di un mare qualunque, ma del Mediterraneo, anzi del suo tratto più mitico e misterioso, quello che separa le coste della Calabria da quelle della Sicilia: lo stretto di Messina. Allora, quel tratto di mondo che è il Mediterraneo, si concentra intorno a quel fulcro che è lo “Stretto”, che a sua volta converge in un microcosmo, rappresentato qui da una nave traghetto, una motonave delle Ferrovie dello Stato in servizio fra le due coste: la “Scilla”. L’intento è, e rimane sempre, quello di parlare del mare e della coscienza, che la sua continua frequentazione, può darci sul senso delle cose e sulla loro irrimediabile insensatezza. Il protagonista delle vicende che coinvolgono quella, a prima vista, piccola realtà, è il capitano della nave: il capitano... More > Rafano, che ha compiuto una scelta radicale, quasi monastica: quella di fuggire dai gorghi illusori del mondo per ritirarsi sul traghetto, dove vive da anni senza mai mettere piede oltre la rampa d’imbarco e da dove osserva la realtà accompagnato soltanto dai suoi uomini, dalla sua pipa e dalla musica di Richard Strauss. Tutto accade lì, all’interno delle coordinate geografiche che solo un universo ristretto riesce a tracciare e che diventano, alla fine, familiari. Gli avvenimenti che si susseguono nei racconti di Musmeci hanno origini diverse per natura e per argomenti:a volte si tratta di piccoli “enigmi polizieschi”, portati sulla nave dal maresciallo Aloi in cerca dell’aiuto di Rafano; in altri casi i racconti prendono le mosse da semplici momenti di riflessione, da occasionali incontri, da ricorrenze festive trascorse sulla nave, per svilupparsi poi in vere e proprie analisi sul significato della vita, sul passare del tempo. In tutti c’è l’intervento fondamentale della acuta sensibilità del capitano Rafano, della sua fertile memoria, che nel suo ricordare attraversa i lunghi anni e le esperienze passate sulla nave. La “costante” rimane il luogo, l’ambito circoscritto, ma ricco di imprevedibili dilatazioni, entro il quale tutto comincia e termina: la nave traghetto Scilla.< Less
Refreshing...
There are no reviews for previous versions of this product
Refreshing...

Product Details

Edition
prima edizione
Publisher
Vito Volpe
Published
February 17, 2007
Language
Italian
Pages
203
Binding
Perfect-bound Paperback
Interior Ink
Black & white
Weight
0.76 lbs.
Dimensions (inches)
6.14 wide x 9.21 tall
Report This Content to Lulu >

Moderation of Questionable Content

Thank you for your interest in helping us moderate questionable content on Lulu. If you need assistance with an order or the publishing process, please contact our support team directly.

How does this content violate the Lulu Membership Agreement?