Show Bookstore Categories

Diciannove anni sei mesi un giorno

ByPaolo Perelli

Memorie paradossali di un pensionato congenito. Cos’ha in comune Apollo Lerepi con lo scrivano Bartleby di Melville o con Bernardo Soares di Pessoa? Certamente la consapevolezza di una sorta di inconsistenza, per tutti acquisita sul posto di lavoro. Ma a differenza degli altri due, il protagonista del racconto di Paolo Perelli sembra non disperarsi, anzi attribuisce alla propria inutilità un carattere di soddisfazione che assume talvolta risvolti comici. Dietro questa “risata della forca” si cela tuttavia un cinismo disperato che il protagonista tenta di riscattare nell’esito professionale dell’epilogo. L’illusione di Apollo Lerepi è smontata dal suo datore di lavoro, che nel Post scriptum chiude il copione autodistruttivo del protagonista.

Details

Publication Date
Sep 29, 2011
Language
Italian
Category
Fiction
Copyright
All Rights Reserved - Standard Copyright License
Contributors
By (author): Paolo Perelli

Specifications

Format
PDF

Ratings & Reviews