Show Bookstore Categories

STORIA DELLA PESTE da morte nera ad arma biologica

ByProf. Camillo Di Cicco

Usually printed in 3 - 5 business days
Agli inizi dell'anno 1330, dal punto di vista climatico, si ebbe ciò che fu definita una “piccola glaciazione”. Cominciarono annualità consecutive di grandi piogge accompagnate dal freddo, umidità ed aumento dei ghiacciai. Il freddo impediva la maturazione e la raccolta del grano, l'umidità impediva la formazione del sale, indispensabile nel medioevo per conservare la carne, scarsa la produzione di cereali. Inevitabilmente fu crisi dell'agricoltura, i contadini spinti da miseria e carestia lasciavano i campi riversandosi nelle città in cerca di benessere. Villaggi interi restarono disabitati. I feudatari, ricchi proprietari terrieri, perdono di conseguenza il loro potere economico derivante unicamente dalla terra. La produzione agricola risulta inesistente. Crollano i consumi, la manodopera, crolla anche il mercato immobiliare e, con la crisi del commercio e dei mercati, inizia il fallimento delle banche. Nessuno era preparato a tale eventualità, si diffuse il panico.

Details

Publication Date
Jun 9, 2014
Language
Italian
ISBN
9781312266230
Category
History
Copyright
All Rights Reserved - Standard Copyright License
Contributors
By (author): Prof. Camillo Di Cicco

Specifications

Pages
116
Binding
Paperback
Interior Color
Color
Dimensions
US Trade (6 x 9 in / 152 x 229 mm)

Ratings & Reviews