Search Results: ''

Search

×
×
×
×
5 results for ""
L'Orlando Curioso By Renato de Falco
Paperback: $2.76
Prints in 3-5 business days
In questo breve poema in 100 ottave l'autore narra la storia di Orlando, un allievo di Curio, il Re di tutti i cattivi. Orlando si innamorerà di Angelica, ma un'oscura profezia aleggia sui... More > loro fati.< Less
L'Orlando Curioso By Renato de Falco
eBook (PDF): $0.00
In questo breve poema in 100 ottave l'autore narra la storia di Orlando, un allievo di Curio, il Re di tutti i cattivi. Orlando si innamorerà di Angelica, ma un'oscura profezia aleggia sui... More > loro fati.< Less
La Felice Memoria By Renato de Falco
Paperback: $9.75
Prints in 3-5 business days
È diffusa abitudine popolare napoletana, allorché si nomina un defunto, definirlo “la felice memoria” per sottolineare che il ricordo di lui è serenamente radicato in... More > chi ne parla. L'autore, non figurando (ancora) nel novero dei trapassati, adotta questo modo di dire sia in chiave scaramantica sia per evidenziare che quanto da lui esposto nel presente librino è sempre segnato da piacevoli ricordi personali e da sacrali reminiscenze di un vissuto che ha quasi superato di tre unità gli Unga-rettiani “quattro volte venti anni”. Ma è proprio questo passato, rivisitato alla luce dell’oggi, a destare in chi scrive antichi ricordi e a rinverdire memorie che si rivelano comunque “felici”, tutti dedicati alla Famiglia< Less
80 capafresca ancora... By Renato de Falco
Paperback: $15.21
Prints in 3-5 business days
(1 Ratings)
Una raccolta di inedite curiosità (interpretazioni enigmatiche, epigrammi, acronimi, poesie e canzoni "a perdere", aforismi, detti e proverbi, facezie, motti di spirito e... More > terminologia forense satirica) relativa a "cose" partenopee (e non), redatta da un ottantenne avvocato definito "La Cassazione della Lingua Napoletana", che allo studio di quell'idioma ha dedicato un cinquantennio di ricerche trasfuse in venti volumi.< Less
La Felice Memoria By Renato de Falco
eBook (PDF): $6.35
È diffusa abitudine popolare napoletana, allorché si nomina un defunto, definirlo “la felice memoria” per sottolineare che il ricordo di lui è serenamente radicato in... More > chi ne parla. L'autore, non figurando (ancora) nel novero dei trapassati, adotta questo modo di dire sia in chiave scaramantica sia per evidenziare che quanto da lui esposto nel presente librino è sempre segnato da piacevoli ricordi personali e da sacrali reminiscenze di un vissuto che ha quasi superato di tre unità gli Unga-rettiani “quattro volte venti anni”. Ma è proprio questo passato, rivisitato alla luce dell’oggi, a destare in chi scrive antichi ricordi e a rinverdire memorie che si rivelano comunque “felici”, tutti dedicati alla Famiglia< Less

Top 10

see more >
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
 
 
 
 
10