Search Results: ''

Search

×
×
×
×
10 results for ""
Lettere in francese (1832-1853) By Silvio Pellico
Paperback: List Price: $8.34 $7.51 | You Save: 10%
Prints in 3-5 business days
Le lettere raccolte in questa edizione testimoniano del successo internazionale de Le mie prigioni, ma anche del lavoro di segretario della marchesa Giulia Falletti di Barolo che il Pellico svolgeva... More > quando necessario (oltre ad collaborare attivamente con le opere di carità della marchesa). Le mie prigioni di Pellico avevano commosso molti lettori anche di religione non cattolica e ne avevano favorito la conversione, tra questi Pellico ricordava in particolare l’incisore tedesco Karl Voigt con cui poi aveva intrattenuto una corrispondenza abbastanza regolare. Una conversione meno nota, ma ugualmente significativa è quella testimoniata da una delle lettere qui raccolte, indirizzata ad una principessa Gagarin di Monaco che da protestante si era fatta cattolica, ma che soffriva perché il marito e i tre figli non avevano condiviso la sua scelta ed erano rimasti protestanti.< Less
Lettere al padre domenicano Raimondo Feraudi (1841-1843) By Silvio Pellico
Paperback: List Price: $8.91 $8.02 | You Save: 10%
Prints in 3-5 business days
Le seguenti lettere vennero pubblicate per la prima volta a fine ‘800 dal padre salesiano Celestino Durando che le riteneva utili a livello educativo e morale perché Pellico in queste... More > missive si mostra sempre cortese e sollecito verso la sorella Giuseppina e verso lo stesso Feraudi che era da anni un amico della famiglia Pellico e che dopo la morte del fratello maggiore di Silvio, Luigi, si prestò spesso a fare piccole commissioni relative alla proprietà che la famiglia Pellico possedeva a Chieri. Per Silvio, che era debole di salute ed era impegnato a seguire la marchesa di Barolo in tutte le sue opere di carità e in particolare nella gestione delle sale d’asilo, era, infatti, importante avere una persona di fiducia a Chieri su cui poter contare. La presente edizione è stata curata da Cristina Contilli specialista dell'opera del Pellico di cui ha scritto una biografia e di cui sta curando l'edizione critica delle lettere scritte dopo la liberazione dal carcere.< Less
Versi d'amore By Silvio Pellico
Paperback: List Price: $6.93 $6.24 | You Save: 10%
Prints in 3-5 business days
Silvio Pellico ha avuto poche, ma intense storie d’amore. Piero Maroncelli nella nota biografica, pubblicata insieme all’edizione parigina de Le mie prigioni, ricorda il primo amore... More > dell’amico: un’adolescente torinese di nome Carlottina, morta a quindici anni, un amore delicato e innocente che il Pellico, chiuso nello Spielberg, ricordava ancora con tenerezza. In una cantica composta nel 1835 e intitolata Le passioni Silvio Pellico ricorda così la prima donna che ha amato: “Del me passato aggiugnesi indivisa / Di palpiti d’amor soave istoria / Quando un’egregia m’infiammava in guisa, / Ch’io per lei sola ambia pietate e gloria, / Ch’io sempre in lei tenea l’anima fisa, / Che d’un sorriso suo per farmi degno, / Sempre agognava ingentilir lo ingegno!” VERSI SCELTI TRATTI DALLE CANTICHE E DALLA TRAGEDIE DEL PELLICO CON UNA RICOSTRUZIONE NELL'INTRODUZIONE DELLE SUE STORIE D'AMORE.< Less
Lettere al conte mantovano Giovanni Arrivabene (1838-1852) By Silvio Pellico
Paperback: List Price: $10.84 $10.30 | You Save: 5%
Prints in 3-5 business days
Nelle proprie “Memorie” il conte mantovano Giovanni Arrivabene racconta di aver conosciuto Silvio Pellico nel 1816: “Monsignor de Breme erasi recato a Mantova per mettere in iscena... More > un suo dramma intitolalo “Ida”; e Pellico ve l'aveva seguito per amicizia." Vicino ai nobili milanesi finanziatori della rivista “Il Conciliatore” nell’estate del 1820 Arrivabene ospita nella sua villa fuori Mantova il conte Luigi Porro, accompagnato dal Pellico che in quel periodo lavorava presso di lui come segretario e precettore dei due figli più piccoli. Purtroppo questa visita sarà la causa del suo arresto: verrà, infatti, accusato di essere a conoscenza dell’appartenenza di Pellico alla carboneria, ma di non averlo denunciato. Questo episodio, pur causando al conte Arrivabene un soggiorno di qualche mese nelle carceri veneziane, a cui seguirà un lungo periodo di esilio non farà venire meno la sua amicizia con Pellico.< Less
Lettere d'amore all'attrice Teresa Marchionni (giugno-ottobre 1820) By Silvio Pellico
Paperback: List Price: $9.63 $8.67 | You Save: 10%
Prints in 3-5 business days
(1 Ratings)
Nella primavera del 1820 Silvio Pellico si innamora dell’attrice Teresa (Gegia) Marchionni (Firenze 1785 - Torino 1879) per cui scrive il vaudeville La festa di Bussone che viene rappresentato... More > al teatro Re di Milano il 28 giugno 1820. Nell’agosto del 1820 Silvio Pellico si trova a vivere un momento particolarmente difficile. Prima deve affrontare la morte (per tisi) dello scrittore Ludovico Di Breme che, dopo la partenza di Ugo Foscolo per l’esilio, aveva rappresentato per lui un punto di riferimento affettivo e letterario, poi deve accettare il distacco da Gegia che lascia Milano con la compagnia teatrale, di cui fa parte. Unico confidente delle sue tristezze e e dei suoi dubbi resta dunque Piero Maroncelli, a cui il Pellico confida in un biglietto: “E’ vero sono amato, ma non sono punto più felice di te. La lontananza accresce la mia passione; io non deliro che Gegia, e l’idea di non poterle più vivere vicino mi toglie ogni pace.”< Less
Lettere alla poetessa fiorentina Nina Olivetti By Silvio Pellico
eBook (PDF): $2.53
(1 Ratings)
Nel 1837 si trasferisce a Torino la poetessa fiorentina Nina Olivetti, amica di Quirina Mocenni Magiotti, una delle amanti di Foscolo che Pellico aveva conosciuto nel 1816 e con cui ha avuto un... More > rapporto epistolare durato trent’anni, fatto di lettere affettuose e di un rapporto al limite tra amicizia ed amore. Inizialmente emarginata dalla vita mondana per le sua origine ebraica la Olivetti diviene in seguito amica sia della famiglia D’Azeglio sia della marchesa Giulia Falletti di Barolo. Silvio Pellico apprezza i versi della Olivetti, ma sa anche essere franco nel criticare il componimento Addio ai piemontesi che la poetessa scrive nel 1845 prima di lasciare Torino per trasferirsi in Francia.< Less
Adello Cantica di ambientazione medievale Edizione critica a cura di Cristina Contilli By Silvio Pellico
Paperback: List Price: $12.31 $11.08 | You Save: 10%
Prints in 3-5 business days
Silvio Pellico ha composto nel corso della propria vita diverse cantiche di ambientazione medievale, rispecchiando il gusto e lo stile della cultura romantica di cui è stato in Italia uno dei... More > principali esponenti. In questo senso è evidente il debito del Pellico nei confronti del Berchet e della sua nota romanza "Il trovatore" in cui il protagonista, innamoratosi della signora del castello in cui vive, se ne allontana per non tradire la fiducia del proprio padrone e non compromettere la donna amata. Allo stesso modo il giovane Adello, abbandonata l'Italia per approdare alla corte dell'imperatore Ottone sulle rive del Reno, si innamora di sua figlia Eloisa, ma parte per la guerra, dopo essersi lasciato sfuggire la confessione dei propri sentimenti, per non compromettere Eloisa. Questa edizione fa parte del progetto di ripubblicazione di tutte le opere minori del Pellico, corredate da nuove introduzioni storiche e, se possibile, trascritte dagli originali. In appendice le foto del manoscritto del Pellico.< Less
Lettere a Vincenzo Gioberti (1843-1845) By Silvio Pellico
eBook (PDF): $4.41
(1 Ratings)
Tornato nel 1830 dalla prigionia a Torino e agli affetti familiari Silvio Pellico conoscerà tra gli amici del fratello minore Francesco, allora sacerdote diocesano, un giovane prete di idee... More > liberali, Vincenzo Gioberti, che, tuttavia, perderà di vista tre anni dopo, quando Gioberti verrà arrestato, rilasciato dopo una breve detenzione e costretto quindi all’esilio. Nel 1843 questo silenzio e questa distanza verranno interrotti dalla dedica che Gioberti farà del suo “Primato” proprio a Pellico, una dedica, che esprime una notevole ammirazione per l’uomo e per lo scrittore, una lode, quasi “eccessiva” che finirà per esporre e direi quasi mettere in imbarazzo un uomo in fondo timido e riservato come il Pellico, dedito in quel periodo più alle opere di beneficenza che alla scrittura, come segretario e collaboratore della marchesa Giulia Falletti di Barolo.< Less
Lettere alla poetessa fiorentina Massimina Fantastici Rosellini (1838-1844) By Cristina Contilli & Silvio Pellico
Paperback: List Price: $9.49 $9.02 | You Save: 5%
Prints in 3-5 business days
(1 Ratings)
Massimina Fantastici Rosellini (1788-1859) è stata una scrittrice fiorentina autrice di tragedie, testi per l'infanzia e di un poema epico sui viaggi di Amerigo Vespucci. Apprezzata e letta... More > dai contemporanei (come dimostrano le citazioni in riviste e antologie dell'epoca) è stata anche tra i corrispondenti di Silvio Pellico in un periodo che va dall'uscita della tragedia "I Pargi" nel 1838 alla pubblicazione del poema "Amerigo" nel 1844. Non ho reperito nel mio lavoro di ricerca lettere antecedenti o successive a questo periodo il che fa supporre che la corrispondenza tra Pellico e la Rosellini sia iniziata con l'invio della tragedia I Pargi da parte della Rosellini e si sia concluso nel 1844, dopo che il Pellico aveva deciso di stampare a Torino e non a Firenze la sua cantica sul Tasso.< Less
Lettere al fratello Luigi e agli scrittori piemontesi (1832-1853) By Cristina Contilli et al.
Paperback: List Price: $11.52 $10.94 | You Save: 5%
Prints in 3-5 business days
Dopo la liberazione dallo Spielberg Silvio Pellico torna a vivere a Torino prima in casa dei genitori poi a palazzo Barolo (una scelta dovuta alla morte tra il 1837 e il 1838 di entrambi i genitori... More > dello scrittore, una situazione che cambierà di poco, quando Pellico, ormai avanti negli anni, ritroverà la contessa Cristina Archinto Trivulzio, che aveva amato, prima dell'arresto), come segretario della marchesa Giulia Falletti di Barolo che per quasi vent'anni aiuterà nelle su opere di beneficenza e in particolare nella conduzione di una sala d'asilo, destinata ad accogliere i bambini poveri dai 2 ai 6 anni che i genitori, impegnati per molte ore nel proprio lavoro, spesso finivano per trascurare. Queste lettere testimoniano, dunque, il rapporto di confronto e in alcuni casi (come per es. con Cesare Balbo e Giovanni Vico) di amicizia tra Pellico e gli altri scrittori attivi nel Piemonte dell'epoca.< Less

Top 10

see more >
Age Verification Required
 
 
 
4
Birth Log Book Birth Log Book By Emily Rumsey
Paperback: $20.00